Personale di Giancarlo Fantini

Personale di Giancarlo Fantini

2 Agosto 2019 2 Di mokaend

“Niente è come sembra” è il titolo della Personale del pittore aronese Giancarlo Fantini che si terrà, allo Spazio Moderno di Arona, dal 31 agosto al 15 settembre 2019.

Le opere di Fantini saranno affiancate dagli scritti di Moka (poetessa di Lesa e socia co-fondatrice dell’Associazione Licenza Poetica) e non solo: vari artisti seguiranno, come da programma.

Colori e parole, natura ed emozioni: un incontro tra le pennellate e le parole; ritrovarsi e conciliarsi in un sogno, in uno sguardo, nell’arte e poi allontanarsi, ma mai del tutto, prendendo diverse strade auspicando che faccio lo stesso l’osservatore nella lettura del quadro e del testo: trovare in una spennellata e nella parola il denominatore comune per poi lasciare che la mente divaghi.

Non mancate!

GIANCARLO FANTINI è nato ad Arona (NO) nel 1954 e qui sopravvissuto. Scorpione.
Di mestiere professore di piante, ha insegnato per una quarantina d’anni all’Istituto Agrario di Crodo (VB), “cessato” dal servizio a partire dal 1° settembre 2017.
Nel 2003 ha fondato l’associazione ArteAdAronA, di cui è l’attuale presidente, con più di cinquanta soci al momento iscritti.
Nel 2009 ha recuperato, con attento lavoro di restauro, l’ex cinema Moderno, trasformandolo nello Spazio Moderno.
La sua arte, che non è fatta solo di tele e colori, prevede l’utilizzo di materiali diversi: sabbie, terre e segature in primis sono le sostanze che utilizza per rendere al meglio le superfici e le profondità. Sue opere sono esposte in permanenza in luoghi diversi in Italia e all’estero. 

MOKA (Monica Zanon) nasce dalla miscela del suo caffè preferito – assaporato a tutte le ore – quello dell’inchiostro. Nata nel pieno inverno del 1982, è indigena di Solcio di Lesa, è cresciuta nell’azienda agricola dei genitori, ama il paesaggio lacustre tanto che il suo carattere si riflette in esso: ogni giorno è diverso dall’altro; da adolescente si approccia alla poesia e trova in essa il suo modo di comunicare col mondo, per questo molti non la comprendono.
Moka lavora in un’azienda aeronautica, gli elicotteri sono la sua seconda passione.
Ha diverse pubblicazioni all’attivo, sia personali che collettive.
Nel 2014 ha fondato, insieme a quattro amici, l’Associazione Licenza Poetica.