SEGNALAZIONE USCITA: Il labirinto e altri racconti

24 Settembre 2019 0 Di mokaend

Titolo: IL LABIRINTO E ALTRI RACCONTI

Autore: ELISABETTA FERRI

Trama

Una raccolta di sette racconti, sei fantastici e uno “verista”, legati a sentimenti, stati d’animo e patologie con cui l’autrice si è dovuta confrontare nel corso della vita: Solitudine, Rabbia, Ipocrisia e arroganza, Ossessione, Tristezza, Introversione, Depressione.

La raccolta esordisce con il racconto verista in cui l’autrice ripercorre il calvario affrontato a causa dell’endometriosi, fa delle amare riflessioni sulla lacunosa responsabilità genitoriale dei tempi odierni e rammenta l’importanza della maternità, preclusa alla maggior parte delle donne affette da quella patologia. Seguono poi le testimonianze di Lella e Sara, donne a loro volta malate di endometriosi ma nelle sue manifestazioni più gravi e invalidanti.

Le sei storie successive invece appartengono al genere fantasy, anche se reso via via più introspettivo fino a sfociare nel surrealismo degli ultimi due brani.

Rabbia vede di nuovo protagonisti Lilith e Haron, già apparsi nella precedente raccolta “Dulcamara, racconti fantasy d’amore”, e le cui peripezie giungono finalmente all’epilogo.

Per le tematiche “Ipocrisia e arroganza” e “Ossessione”, l’autrice ha scelto dei racconti estrapolati dalla trilogia fantasy che spera di poter dare presto alle stampe e su cui ha lavorato per ben 25 anni, a partire dall’età di 13 anni. “Tsukimahìshi” è una fiaba in cui si narrano le peripezie di una creatura inviata dagli dei per porre fine alla guerra contro un malvagio re stregone, mentre Vàldor e Eänìa sono la coppia protagonista della malinconica epopea ispirata alle saghe di Tolkien, come quella di Beren e Lúthien. Vàldor è un giovane esponente della stirpe degli Uomini che desidera salvare a ogni costo l’Elfa Eänìa, vittima dell’incantesimo di un malvagio mago invaghito di lei. In questo lavoro i lettori hanno la possibilità di cominciare a muovere i primi passi nel mondo fantastico ideato dall’autrice per la sua saga ancora inedita.

“Cuore di cristallo” è il brano che ha per tema la tristezza. Una donna innamorata, nonostante la maledizione che lentamente la trasforma in una statua di cristallo, lotta per liberare il suo amato, rapito da una malvagia orchessa. Un racconto dal finale poetico e dolente.

“La cattedrale” ha per protagonista una ragazza molto introversa, che si è rifugiata nel suo mondo interiore per paura di affrontare il mondo esterno, mentre il racconto conclusivo, “Il labirinto”, è dedicato alla depressione. Il lettore in questo caso non leggerà una descrizione clinica della patologia, ma la vivrà sulla sua pelle grazie alle immagini e alle vicende qui narrate. Il finale liberatorio è coerente con la poetica dell’autrice, che crede fermamente nella valenza terapeutica della scrittura. 

Per acquistare il libro potete rivolgervi direttamente all’autrice tramite la sua pagina FB Elisabetta Ferri